La Via Francigena a Fucecchio

Il nostro hotel si trova lungo la via Francigena a Fucecchio

La via Francigena
La Via Francigena, che da Canterbury portava a Roma, è un itinerario della storia, una via maestra percorsa in passato da migliaia di pellegrini in viaggio per Roma. La storia narra che fu Sigerico, Arcivescovo di Canterbury, recandosi a Roma in visita al Papa Giovanni XV, a determinare la nascita di uno dei più importanti itinerari di pellegrinaggiO di tutta l’epoca medioevale. Le vie di pellegrinaggio erano allo stesso tempo vie di intensi scambi e commerci e venivano percorse dagli eserciti nei loro spostamenti.

La via Francigena a Fucecchio
L'origine e il primo sviluppo di Fucecchio sono strettamente connessi alla presenza della via Francigena o strada Romea, la più importante direttrice stradale della Toscana medievale. Dopo aver toccato Lucca e Altopascio, essa si addentrava nei boschi delle Cerbaie, prima di superare l'Arno per dirigersi verso Siena attraverso la Valdelsa.
L'originario percorso francigeno nel territorio fucecchiese è solo in piccola parte coincidente con l'attuale Via Romana Lucchese, avendo subito nel tempo importanti varianti. I centri toccati dalla strada sono rimasti quelli menzionati nell'itinerario di Sigerico di Canterbury: oltre a Fucecchio (Arno Bianco), Cappiano (da identificare quasi certamente con Arno Nero) e Galleno. In quest'ultima località, presso la chiesa parrocchiale, a occidente rispetto all'attuale Via Romana Lucchese, è tuttora visibile per alcune centinaia di metri un fondo stradale selciato corrispondente all'antico percorso della Via Francigena. Più a Sud, seguendo quello che oggi è appena un sentiero, la strada raggiungeva l'ospizio per pellegrini di Santa Trinita di Cerbaia, detto anche ''ospedaletto'', ora scomparso ma ancora segnalato nelle carte topografiche del secolo scorso. Sempre attraversando i boschi delle Cerbaie, il tracciato seguiva grosso modo l'attuale confine tra le province di Firenze e di Pisa (in parte l'odierna Via delle Sette Querci), raggiungendo la località di Poggio Adorno (anticamente Rosaiolo), nei cui pressi era ubicato un altro ospedale, quello detto della ''malatia'' di Querce; scendeva quindi in direzione di Ponte a Cappiano, dove già intorno al Mille esisteva un ponte che permetteva ai pellegrini di superare il fiume Usciana. Raggiunto Fucecchio, la strada risaliva originariamente la collina passando tra il castello di Salamarzana e il poggio, per scendere poi verso l'Arno. Lungo quest'asse stradale si sviluppò il castello di Fucecchio e su di esso si innestarono i nuovi borghi cresciuti nel corso dei secoli XIII e XIV.

Galleria foto

Prenota adesso il tuo soggiorno a Fucecchio sulle colline di Empoli.

A pochi chilometri da Lucca, Pisa, Firenze, Pistoia e Montecatini Terme.
Offerte speciali

Offerte speciali disponibili
Vedi le nostre offerte

Cerca tra le nostre offerte speciali e pacchetti benessere.
OFFERTE SPECIALI
Centro benessere Aquamor con bagno turco, sauna e idromassaggio
Offerte speciali

CHAT ONLINE e prenota alla migliore tariffa disponibile con prenotazione immediata.

Chiudi e non mostrare più
TOP